Pubblications

To buy the following publications, send a request email to: hypogeanarchaeology@gmail.com

Per acquistare le seguenti pubblicazioni inviare mail di richiesta a: hypogeanarchaeology@gmail.com

 

JOLLY ROGER – Pirates in Milan – Pirati a Milano

Autori: Roberto Basilico & Gianluca Padovan

     

   

    

     

Ecco, per la prima volta, Milano Underground, ovvero la “Milano del piano di sotto”, come mai l’avete vista e mai la vedrete, se non in questo libro fotografico. Cesare Cesariano, architetto e ingegnere ducale del XVI secolo, conduce due speleologi milanesi attraverso quaranta luoghi sotterranei della metropoli meneghina.
Il testo bilingue è in inglese e italiano.
Edito da: Ass.ne Speleologia Cavità Artificiali Milano (S.C.A.M.) – Federazione Nazionale Cavità Artificiali (F.N.C.A.).
Formato: A4 orizzontale, copertina in brossura, 148 pagine a colori.
Fotografie: 176.
Disegni: 16.
Tavole: 32.
Prezzo: 30,00 €

Il libro può essere ordinato inviando una mail perché nelle librerie non lo troverete. Libro e spese di spedizione come PIEGO DI LIBRI RACCOMANDATO costano 35,00 €.

 

LE RADICI DI LISSONE

Autore: Gianluca Padovan

 

PAESAGGI E BIODIVERSITA’

A cura di Maria Chiara Zerbi e Maria Antonietta Breda

Paesaggi, biodiversità e biospeleologia: le indagini di Domenico Zanon nei sotterranei del Castello di Milano

Nel testo curato da Maria Chiara Zerbi e Maria Antonietta Breda, Paesaggi e Biodiversità, vi è un contributo che parla di biospeleologia: «Biodiversità nei paesaggi sotterranei urbani. Il caso di Milano». Anche a poca distanza dai nostri passi esistono ecosistemi d’interesse scientifico da indagare e preservare, talvolta nei posti più impensabili. Si è voluto così ricordare l’indispensabile e prezioso operato del biospeleologo Domenico Zanon, il quale ha indagato la fauna ipogea dei sotterranei del Castrum Portae Jovis Mediolani. Il motivo è semplice: si ritiene che Zanon sia stato e rimanga il naturalista che meglio ha saputo documentare la fauna sotterranea italiana, sia in cavità naturali, sia in cavità artificiali. Dai suoi solitari studi a più di 800 metri di profondità nelle grotte venete, ai sotterranei di una metropoli come Milano, oppure agli ambienti ipogei dell’antica città etrusco-romana di Volsinii (area archeologica di Poggio Moscini, Bolsena – Viterbo), Domenico Zanon ha “estratto” dati interessanti, preziosi e divulgabili. L’auspicio è che continui a dimostrare alla comunità internazionale che si possono ancora effettuare indagini d’indubbio interesse, a dispetto del lassismo quasi ovunque imperante. L’augurio è che possa continuare a pubblicare le fatiche dei suoi studi sul campo, frutto di un allenamento fisico, psicologico e scientifico, supportati da una ferrea volontà.

Il contenuto del contributo è sostanzialmente un piccolo sunto di quanto il nostro biospeleologo ha indagato e ha pubblicato sull’argomento: desidera semplicemente essere uno stimolo a prendere in mano i suoi lavori e coglierne l’esempio. Vuole essere l’incitamento a pensare a 360 gradi, muovendosi di conseguenza, a dispetto della sottocultura “mondialista” e “libertaria” imperante. Buona lettura.

Gianluca Padovan (Ass.ne SCAM – FNCA)

VILLA PUSTERLA CRIVELLI LIMBIATE

Autore: Maria Antonietta Breda

 

ATTI XV CONGRESSO SPELEOLOGIA VAL IMAGNA 

Autori: Vari