Archeologia del Sottosuolo: la classificazione

Archeologia del Sottosuolo: la conoscenza del Mondo Ipogeo®

Testo di Roberto Basilico e Gianluca Padovan ©

4. La Classificazione delle Cavità Artificiali

Le tipologie delle cavità artificiali italiane, con la varietà delle forme create, risultano tra le più interessanti che in Europa si possa rinvenire. Se l’affermazione può sembrare che possieda un retrogusto campanilista, in realtà non è così: nei soli ultimi tremila anni di storia sul nostro territorio sono vissute molteplici culture che hanno tutte lasciato tangibili tracce architettoniche, oltre ché culturali. leggi tutto…

Archeologia del Sottosuolo: da dove cominciare?

Archeologia del Sottosuolo: la conoscenza del Mondo Ipogeo®

Testo di Roberto Basilico e Gianluca Padovan ©

3. Da dove cominciare?

Le cavità artificiali sono ovunque presenti: al di sotto di centri urbani, nelle località montane e persino in zone lagunari. Nell’approccio allo studio di un sito occorre capire quali siano le possibilità esplorative dal punto di vista ipogeo. leggi tutto…

Archeologia del Sottosuolo: rischi e cavità artificiali.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAArcheologia del Sottosuolo: la conoscenza del Mondo Ipogeo®

Testo di Roberto Basilico e Gianluca Padovan ©

2. Rischi e cavità artificiali.

A. Regola prima: mai rischiare.

I rischi derivanti dall’attività in cavità artificiali sono molteplici, ma non frequenti. Prevalentemente sono legati a determinati tipi di cavità e alla loro morfologia. Le tipologie di rischio riscontrabili negli ipogei dipendono anche da quale utilizzo è stato fatto nel tempo della cavità stessa. leggi tutto…

Archeologia del Sottosuolo: che cos’è una cavità artificiale?

OLYMPUS DIGITAL CAMERAArcheologia del Sottosuolo: la conoscenza del Mondo Ipogeo®

Testo di Roberto Basilico e Gianluca Padovan ©

1. Che cos’è una cavità artificiale?

Percorrendo i viottoli di campagna, i sentieri montani o più semplicemente le strade delle città, solitamente non si pensa a ciò che da sotto ci guarda.

Cunicoli, gallerie e spazi sotterranei rimangono ignorati, ma percorribili. Sono le architetture lasciate dai nostri predecessori, silenti monumenti di un differente stile di vita, un mondo ipogeo che pensiamo erroneamente non esista più in quanto cancellato dall’applicazione della moderna tecnologia. leggi tutto…

Chiesa Vecchia di Baggio: separati nella morte?

Si scendeva da un’unica breve scalinata. Dal pianerottolo un accesso riquadrato in mattoni e con arco a tutto sesto risultava diviso in due dalla ricostruzione dell’ossario, separato in due distinti ambienti. Non grandi, apparivano all’occhio indiscreto del “robottino”, opportunamente dotato d’impianto luce, a pianta quadrangolare e interamente in mattoni antichi. leggi tutto…