Denominazione: Pozzo del Rudere
Numero catastale: CA 01024 LA VTUbicazione: Pian della Regina
Cartografia: I.G.M. 142-1-NO; C.T.R. 354100 TARQUINIA NORD; Modus 1:2000 10/1983
Quota: 159.5 m s.l.m.
Posizione: /
Unità geologica: Calcare di Tarquinia; Pliocene Inferiore e Medio
Svolgimento lavori: settembre 1989, marzo 1991
Operazioni condotte: esplorazione, rilievo planimetrico, servizio fotografico
Stato di conservazione: discreto
Contesto: mancante
Avvertenze: fare attenzione all’incamiciatura
Interventi: consolidamento e svuotamento
Denominazione: situata a nord est dell’Ara della Regina e in prossimità del rudere di una casa, l’opera è chiusa da una botola in cemento e recintata.
Forma: lo scavo ad asse verticale ha una forma troncoconica abbastanza regolare ed è completamente incamiciato.
Destinazione: ha l’aspetto di una cisterna.
Imboccatura: è provvista di una prima vera rotta in più parti e incompleta, poggiante su una seconda monolitica spessa 0.18 m e il cui diametro interno è 0.45 m.
Dimensioni: profondità 3.95 m, diametro all’accesso 0.45 m, alla base misura 2.56×2.4 m.
Pedarole: assenti.
Condotte: rispettivamente a 55 cm e a 71 cm dall’accesso vi sono due tubi fittili quasi completamente schiacciati che guardano verso l’interno dell’opera, come si può notare nelle sezioni B e D del rilievo.
Osservazioni: un cono detritico costituisce l’attuale fondo, che nella prima ricognizione presentava 0.45 m d’acqua abbastanza torbida, mentre nella seconda era quasi completamente secco. Abbiamo comunque rilevato che si riempie abbastanza rapidamente nel corso di piogge torrentizie.
Note: occorre eseguire la datazione delle due tubature fittili.
Bibliografia: assente.

 

     

 

ARCHEOLOGIA DEL SOTTOSUOLO