Si parla sempre di Milano come se fosse una sola città, dimenticando che è anche il frutto dell’accorpamento di altri Comuni.
Gabriele Pagani, nel libro Milano e i suoi Borghi, documenta numerosi piccoli Comuni e Frazioni soppressi e uniti alla Milano in espansione. Foto d’epoca e odierne, nonché antiche mappe catastali riprodotte soprattutto a colori vanno a comporre un panorama d’altri tempi fatto soprattutto d’agricoltura, fontanili, canali, antiche cascine.
Abbiamo ad esempio la storia Trenno, della sua vocazione agricola e la riproduzione di un’antica carta acquerellata con gli appezzamenti di terreno coltivato, le teste dei fontanili e le relative aste.
La foto d’epoca di Cascina Filippona, con la sua torre medievale, ricorda che a Milano non c’era solo il Castello di Porta Giovia e numerose cascine avevano caratteri prettamente difensivi. Ovviamente non mancano le storie tramandate dalla tradizione popolare come i briganti del Bosco della Merlata e dei passaggi segreti tra edifici religiosi e cascine.
Per chi fosse interessato alla pubblicazione Milano e i suoi Borghi può contattare l’Editore:
Edlin sas
Email: info@edlin.it
Sito Internet: edlin.it
Buona lettura.